Giocatori di poker: Huck Seed entra nella Hall Of Fame

scommesse calcio online, coppa italia, betaland
Scommesse Calcio Coppa Italia: sulla lavagna Betaland Juve favorita per il titolo. Inter a quota 4,50
11 January 2021
zaniolo-ghenea-non-solo-scommesse-online-su-Betaland-news-sportive-TheClover
Madalina Ghenea “scarica” Zaniolo: non solo scommesse online su Betaland The Clover. “Il presunto flirt è nato da un messaggio scritto dal mio manager”
13 January 2021

Giocatori di poker: Huck Seed entra nella Hall Of Fame

Giocatori-di-poker-hall-of-fame-betaland-the-clover-online

Tra i migliori giocatori di poker al mondo, Huckleberry Seed, detto Huck, è diventato il 51° membro della Poker Hall of Fame, ristretta élite di giocatori che ogni anno viene aggiornata, ma con l’ingresso di un solo nuovo poker player.

Così, nel mondo delle 52 carte, il nuovo anno è stato celebrato, con la nuova elezione di un nuovo membro, giocatore statunitense e campione del mondo nel 1996.

L’ideologo della Poker Hall Of Fame – una storia che abbiamo in precedenza raccontato su Betaland The Clover – è stato Lester Ben Binion, detto Benny, un imprenditore statunitense molto attivo nel settore del gaming che tra le tante cose ha ideato le World Series of Poker. Serviva però un modo per celebrare chi nel tempo ha contribuito a far evolvere e conoscere il gioco.

Ecco che nasce la Poker Hall Of Fame, che permette a pochissimi di poter vedere la propria foto nella famosa gallery del Binion’s Horseshoe. 

Giocatori di poker: chi è Huck Seed?

Huck Seed è californiano, nato a Santa Clara nel 1969. Le quattro vittorie nelle World Series, i campionati del mondo di poker che si giocano ogni anno a Las Vegas, lo hanno reso immortale nel mondo del gaming, anche se è conosciuto anche per alcune scommesse molto al di fuori degli schemi.

Partiamo dalle vittorie. La prima degna di nota arriva insieme al braccialetto e 167.000 dollari nel 1994. Il torneo è un Pot Limit Omaha, una variante del Texas Hold’em con quattro carte di partenza per ogni giocatore (invece di due).

Per entrare nella Poker Hall Of Fame un pokerista deve però essere bravo a confermarsi nel tempo. Huck Seed lo ha fatto vincendo 1 milione di dollari nel Main Event del 1996, e altri 150 mila dollari nel 2000 e nel 2003 nella variante del Razz. Un erudito del poker in tutte le sue varianti, ma evidentemente questo non bastava.

Huck Seed: le scommesse folli

Huck Seed è però anche famoso per le sue scommesse folli, un po’ per la posta in palio, un po’ per le modalità delle stesse scommesse.

Forse alcuni di voi avranno visto il film “Le regole del gioco“, dove il giovane Huck Cheever (interpretato da Eric Bana) per trovare i soldi necessari a pagare l’iscrizione ai campionati del mondo di poker accetta una serie di scommesse ben al di fuori degli standard.

Probabilmente il personaggio di fantasia Huck Cheever non si avvicina neanche a Huck Seed. Ecco qualche esempio. Contro Phil Hellmuth e Konstantin Othmer (altri due grandi personaggi di Las Vegas) ha scommesso 10mila dollari. L’ipotesi era che sarebbe riuscito a galleggiare nell’oceano per 24 ore, senza toccare il fondo. Una bet che poi sarebbe stata annullata visti i rischi. 

Ancora più folle quella da 100 mila dollari: amante del Golf, Seed ha scommesso che avrebbe superato 100 colpi per quattro volte in un giorno, usando solo tre tipologie di mazze.

Se ti piace giocare a Poker ti aspettiamo su Betaland Poker Online con tanti giochi e tornei!

Betaland The Clover sostiene il gioco responsabile . Divertiti in maniera responsabile senza mai superare I tuoi limiti. Non lasciare che diventi qualcos’altro!

Betaland
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest
2 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] risposta è “probabilmente sì”. Restano comunque per gli organizzatori, appassionati e giocatori di poker altri 2 importanti […]

trackback

[…] ha le idee chiare su cosa “cosa fare da grande”. O’Nei entrerà nella rosa dei giocatori di poker professionisti. Diventerà uno di quelli sempre in viaggio e alla ricerca di fortuna e denaro nei […]